Il candore di Ostuni, la "città bianca"

Ettore Della Giovanna nel 1941, scriveva: “Ostuni è la città panoramica per eccellenza, ogni casa è un belvedere [...]. ad ogni finestra v'è un poeta che guarda nella pianura sottostante gli ulivi che cangian colore a tutti i venti. A Ostuni si va per capire cosa vuol dire stare al riparo dal sole [...] per non desiderare più romanzi, per non pensare più a viaggi lontani [...], qui c’è l’equatore a portata di mano.”

Sulla cima di una collina sulle Murge affiora un piccolo e grazioso centro in provincia di Brindisi. A primo impatto è il colore bianco che salta all’occhio. Tanto da domandarsi come mai il pittore incaricato, per dipingere i viottoli, i muri, le casette, e le strade, abbia scelto proprio il bianco dalla tavolozza dei colori.

I motivi della scelta sono storici ed è davvero interessante analizzarli, anche per capire la storia di questo borgo latteo. Il bianco è dovuto all’utilizzo della calce.
Tra i tanti motivi citati dalla storiografia la calce fu prediletta per ragioni strategico difensivo. Difatti il sole riflesso sulle mura bianche avrebbe accecato i nemici, procurando notevole vantaggio rispetto agli avversari.                                          
D’altra parte l’utilizzo della calce fu imposta da una ordinanza del sindaco nel 1800, dipingere tutte le casette di bianco per motivi di pulizia. Nello specifico la calce fu utilizzata come disinfettante naturale nel periodo in cui Ostuni la “città bianca” fu colpita dalla peste.  

 

Ostuni: oltre il bianco, il verde e l'azzurro
Tuttavia non è vero che il bianco ricopra qualsiasi elemento architettonico del paesaggi. Spiccano difatti  il verde e l’azzurro dovuti alla presenza di paesaggi colorati di uliveti, vigneti e frutteti che ne caratterizzano il paesaggio e l’azzurro del Mar Adriatico, un mare cristallino molte volte premiato con la Bandiera Blu.

Il centro storico pertanto si presenta come  una armoniosa sovrapposizione di casette bianche che si intrecciano mescolandosi e dando vita ad un paesaggio di sublime bellezza con vedute strabilianti.

Ostuni: innamorarsi di ogni singolo scorcio 
La candida Ostuni, è una delle mete più ambite dai turisti che giungono in Puglia. Mille scorci di incanto che metterebbero in difficoltà chiunque voglia scegliere con la macchina fotografica di acchiappare l’angolatura migliore. Non ne esiste una migliore, poiché la città bianca è un posto su cui la meraviglia si spalma in modo onnicomprensivo su tutto il paesaggio.

 Vuoi soggiornare in Puglia?
Contattaci compilando il seguente form un nostro operatore sarà felice di darti tutte le informazioni. 

Invia un'email. Tutti i campi contrassegnati da asterisco (*) sono obbligatori.



 
*Tutti i campi sono obbligatori
 

 

 


Stampa   Email